Messaggio
Stampa
 Altrove (L. de Paoli/Aiwan/L. de Paoli)


Ora io sono altrove
riparto dal mio nome
rivedo luoghi e cose
riconosco le distese
i grappoli di viole
mi scaldo ancora al sole
(mi bacia ancora il sole)
raccolgo le mie rose
per poter desiderare

la mia memoria, il ricordo di me
che bambino correvo lassu’
pesa il respiro degli alberi
la nostalgia di un abbraccio con te
tu che mi parli e io sono altrove

- rit. - 
nuvole all’orizzonte
la pioggia oscura il sole
e mi riparo poi scompaio
e sono ancora altrove

la mia memoria, il ricordo di te
ora tu sei vicina
la strada e’ cosi breve
ma la mia mente vaga
io sono altrove

ora che sei altrove
ricorderai il mio nome?